ISPIRAZIONI DI ARREDO: IL GIARDINO ALL’INGLESE

homifygiardinoinglese2

Come ormai sapete da qualche tempo sto cercando di pensare alla mia nuova futura abitazione, e dopo aver già pubblicato un articolo molto utile sullo stile “Boho Chic” per la casa e perché no, anche per il giardino, questa volta tratto l’argomento “esterni” in maniera più approfondita, parlando di una tipologia specifica di giardino che apprezzo molto: il giardino all’inglese.

fonte: Massimo Semola/homify.it

homifygiardinoinglese5

fonte: Sonia Paladini/homify.it

homifygiardinoinglese4

fonte: Sonia Paladini/homify.it

homifygiardinoinglese1

Magari molti di voi non se ne intendono nello specifico, ne hanno sentito parlare, ma non troppo da vicino (soprattutto perché si necessita di un giardino minimamente ampio e di uno studio approfondito o perché no di un aiuto di un esperto).
Quindi perché non cogliere l’occasione per parlarne in questo post (dato che sarebbe tra i miei desideri creare un giardino all’inglese).
Innanzitutto parto raccontandovi le sue origini; i giardini inglesi nascono nel Settecento in un periodo dove non si utilizzavano elementi geometrici per definire gli spazi verdi, bensì si univano, in un perfetto equilibrio, elementi naturali e artificiale.
Un giardino inglese infatti, deve esprimere emozioni profonde a prima vista grazie alla sua atmosfera che deve essere il più naturale possibile. Potrà sembrare a primo impatto un insieme di piante e di elementi non comuni, in realtà vi è uno studio approfondito.

Ecco che quindi delle semplici scale, con delle azalee possono diventare un ambiente fiorito, o le lampade per la sera possono essere ricoperte o circondati da naturali foglie o piante. In un giardino con una modesta metratura è anche possibile introdurre laghetti e cascate che lo renderanno incredibilmente scenografico.
Con un occhio attento alla natura delle piante, alla temperatura e al fatto che possa essere facilmente gestito sia in inverno che in estate.

fonte: Sonia Paladini/homify.it

homifygiardinoinglese

fonte: Massimo Semola/homify.it

homifygiardinoinglese6

fonte: Giuseppe Maria Padoan Bio Architetto/homify.it

homify 6

Non male come idea rispetto al tradizionale giardino “all’italiana”.

E voi cosa ne pensate?

Spero possa esservi utile, ma soprattutto, se avete altre idee e/o ispirazioni per quanto riguarda il tema “giardino” non esitate a contattarmi!

A presto con altre #DesignNews

Veronica

Immagine1

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *