GIORGIO ARMANI MAKE UP MUST HAVE

 photo SAM_1492.jpg

Oggi vi parlo di tre prodotti che sono stati i miei make up must have durante queste vacanze di Natale.  Ne avevo già parlato sulla mia pagina di Glamour.it, ma spendo due parole anche qui nel caso ve lo foste perso. Sto parlando del make up Giorgio Armani.

Quindi, se state cercando una base ultra leggera, il fondotinta Maestro di Giorgio Armani fa al caso vostro. Si applica direttamente con le dita, con movimenti circolari (o meglio con un pennello). L’effetto è molto leggero, mat, da “seconda pelle” e si stende molto facilmente. Davvero fantastico.

(Non lo consiglio però a chi ha una pelle grassa e oleosa, in quanto il fondotinta di per sé è già molto ricco e tenderebbe quindi a diventare pesante.)

Passo poi agli occhi con l’ Eye Tint sempre di Armani, colore 4-Émeaude, uno splendido verde petrolio intenso. Si tratta di un ombretto liquido a lunga tenuta che può essere utilizzato come eyeliner oppure steso su tutta la palpebra mobile, da sfumare secondo il grado di intensità che si vuole dare allo sguardo. Solitamente lo stendo come eyeliner per un look più discreto e adatto alla situazione.

L’applicatore mi facilita nell’impresa e il prodotto non va nelle pieghette dell’occhio. In cinque minuti ho fatto!

Infine le labbra. Anche di giorno mi piace concedermi un velo di rossetto (anche più di un velo, solitamente!), scegliendo colori che mi fanno sentire a mio agio. Il Rouge d’Armani è quello che fa per me: il colore è pieno e luminoso, io applico il Pink 505, tonalità perfetta per il giorno, naturale ma ultra femminile.

La texture è idratante, l’ideale con questo freddo, ed è a lunga tenuta… Ma lo porto comunque sempre in borsa con me.

 photo SAM_1509_1.jpg
 photo SAM_1522_1.jpg
 photo SAM_1497_1.jpg
 photo armani-maestro-fondotinta.jpg

Cosa ne pensate?

Trovate una spiegazione molto più dettagliata nel mio articolo su Glamour.it, LEGGETE QUA

A presto con altre #BeautyNews

Veronica

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *